giovedì 14 gennaio 2016

MINISTERO DELLA DIFESA: CONVENZIONE CON SDL CENTROSTUDI

LO STATO MAGGIORE DELLA DIFESA ha  rinnovato l’accordo con  SDL Centrostudi che da anni sostiene famiglie e imprenditori nell'analisi delle anomalie bancarie. 

Per continuare un’attività di tutela da vessazioni bancarie e finanziarie in favore del proprio personale dei Ruoli Militari e Civili delle Forze Armate Italiane (e di tutte le loro famiglie).

Visitando il sito SDL CENTROSTUDI alla sezione “CONVENZIONI” troverete appunto la convenzione stessa nonché la lettera informativa che verrà inviata – per le necessità operative di profilatura – al personale delle Forze Armate, che verrà pubblicata su tutti e da tutti i siti internet ed intranet afferenti allo Stato Maggiore della Difesa.

La convenzione sarà gestita in un modo assolutamente innovativo.

Il personale dei Ruoli Militari e Civili delle FF.AA. potrà rivolgersi direttamente ad SDL CENTROSTUDI scrivendo ad un indirizzo email appositamente creato: convenzione.difesa@sdlcentrostudi.it

Personale interno allo staff SDL Centrostudi, già adeguatamente formato, gestirà le varie richieste che perverranno per poi indirizzarle alle Business Unit di competenza coinvolte.
In allegato 

domenica 10 gennaio 2016

GARANZIA GIOVANI: NASCE "SELFIEMPLOYMENT"

Un fondo rotativo per l'accesso al credito agevolato a sostegno di chi avvierà iniziative di autoimpiego ed autoimprenditorialità.  Da metà gennaio 2016 erogherà prestiti a tasso zero per importi variabili da un minimo di 5.000 ad un massimo di 50.000 euro. 
 
Si chiamerà SELFIEmployment e sarà operativo da metà gennaio 2016 con una dotazione finanziaria di partenza di 124 milioni. È il Fondo Rotativo Nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - la cui gestione sarà affidata ad Invitalia- per gli iscritti a Garanzia Giovani che avvieranno iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità attraverso credito agevolato. I giovani potranno presentare domanda di finanziamento al Fondo per la concessione di prestiti, finalizzati all'avvio di nuove iniziative imprenditoriali, che avranno un importo variabile da un minimo di 5 mila ad un massimo di 50 mila Euro, verranno erogati a tasso di interesse zero senza garanzie personali e con un piano di ammortamento della durata massima di 7 anni.

Il Fondo nasce nell'ambito della policy prevista dal Programma Garanzia Giovani. In tale contesto, l'accesso al credito agevolato, fornito dal Fondo, costituisce l'importante complemento delle attività di supporto all'avvio di impresa e allo start-up, che sono state già avviate dalle regioni: al termine del percorso formativo e di accompagnamento, i giovani sono affiancati nella predisposizione del business plan per l'avvio di un'attività imprenditoriale. 
L'accordo di finanziamento stipulato con Invitalia permette la costituzione del fondo per l'erogazione del credito, con una dotazione complessiva attualmente pari a 124 milioni di Euro, conferiti dal Ministero (50 milioni) e dalle Regioni Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia.

Invitalia provvederà, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alla predisposizione dei dispositivi attuativi, all'istruttoria dei business plan, all'erogazione del credito agevolato, alla gestione, controllo e monitoraggio della misura. L'Agenzia renderà inoltre disponibili servizi di tutoraggio per le nuove iniziative ammesse al finanziamento.
Il Fondo è uno strumento finanziario rotativo e, grazie alle restituzioni dei prestiti concessi, sarà utilizzabile per l'intero periodo di Programmazione 2014-2020, con possibile estensione ad un target più ampio rispetto a quello dei soli NEET.