domenica 27 dicembre 2015

CONFERENZA A BOLOGNA CON IL MINISTRO PER L'AMBIENTE GIANLUCA GALLETTI

Domenica 20 dicembre 2015, alle ore 15.30, a Bologna presso la Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII si è svolto il seminario:La custodia del creato - Prospettive dopo l’Enciclica “Laudato si” e la Conferenza ONU di Parigi”.

Antonio Fago e il Ministro per l'Ambiente Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti

.
Promosso dal Ministero dell’Ambiente, e dalla Fondazione Sorella Natura nell’ambito di un articolato programma di interventi di formazione e di sensibilizzazione sull’importanza della promozione e protezione ambientale, l’incontro intende raccogliere ed approfondire i numerosi stimoli e le prospettive offerti dall’Enciclica “Laudato si”” e dall’accordo sul clima raggiunto alla conferenza ONU di Parigi.
Al centro del dibattito nuove opportunità per lo sviluppo sostenibile dei paesi più poveri, i partecipanti al seminario esamineranno anche le principali questioni riguardanti la tutela dell’ambiente in Italia, tra cui il dissesto idrogeologico, la qualità dell'aria, la green economy, le fonti rinnovabili e il progetto strategico di educazione ambientale permanente.

Antonio Fago, Vicepresidente della Fondazione Sorella Natura, ha conversato a lungo con il Ministro per l'Ambiente sollecitando una maggiore partecipazione del Governo verso l'area conosciuta come Ilva di Taranto.

Il Ministro Galletti e Antonio Fago
“Prioritario è l'atteggiamento da assumere nei confronti delle aziende (IP, Cementir, ecc.) che producono inquinamento nella città ed in particolare nei confronti della massima responsabile del degrado ambientale che è l’Ilva" - ha dichiarato Fago.

“Anni fa ero tra i primi a dire che l'Italsider doveva scomparire. Perché? Perché non porta nessun beneficio alla città e neppure alla nazione perché i materiali oggi arrivano dall'estero e sono molto più convenienti di quelli che produciamo all'interno. Chiudendo la fabbrica gli attuali lavoratori non solo potrebbero lavorare per trent'anni nello smantellare e bonificare lo stabilimento, ma una volta che abbiamo il turnover, e i giovani sostituiranno coloro che andranno in pensione, ci sarà la possibilità di creare nuovo lavoro. Dove? Nell'industria manifatturiera. Taranto poi è ricca di risorse nell'agricoltura, nel mare, nel turismo, nella tradizione”.


Il seminario ha avuto inizio alle ore 15.30.

Conduce i lavori Maria Pia Garavaglia, già Ministro della Sanità, attuale Presidente Comitato Femminile della Fondazione Sorella Natura. In apertura dei lavori sono previsti gli interventi di:
- S. E. Marçelo Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze
- S.E. Enrico Dal Covolo, Rettore della Pontificia Università Lateranense
- Alberto Melloni, Segretario della Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII

Alle 16.40, riflessioni del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti su: “Conferenza Onu di PARIGI: aspettative, esiti e prospettive”.

Alle 18.00 - Roberto Leoni, Presidente della Fondazione Sorella Natura, presenta il progetto strategico di educazione ed azione ambientale “Volontari Amici del Creato” e “Guardie Ambientali Volontarie Amici del Creato”.
Alle 18.30- considerazioni conclusive di S.E. Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna.

Nessun commento:

Posta un commento