mercoledì 6 settembre 2000

Antonio Fago presidente nazionale di prospettive

Taranto Sera  06.09.2000

Antonio Fago è il nuovo presidente nazionale di "Prospettive". Eletto ieri sera nell'assemblea dei soci fondatori.
È stato eletto per acclamazione nel corso della assemblea dei soci fondatori, che si è tenuta ieri sera  nella nuova sede del movimento, in corso Umberto.
Erano presenti, oltre allo stesso presidente, anche il neo assessore comunale FabioFago e gli altri esponenti di "Prospettive"Osvaldo Fago, Francesco Mortillaro e Vincenzo Cinieri, oltre a numerosi simpatizzanti.
Antonio Fago sostituisce alla presidenza nazionale l'onorevole Cesare Cursi, ora divengato presiente onorario al posto del compianto senatore Amintore Fanfani. 
Vice presidente nazionale è stato invece nominato il dottor salvatore Miceli. Il ocmitato politico ha la delega per definire gli altri incarichi.
Il dibattito ha toccato vari aspetti della vita del movimento, dalle problematiche della provincia e del ruolo di "Prospettive" all'interno della nuova amministrazione comunale. L'incarico alle risorse del mare affidato a Fabio Fago "sancisce da un lato l'orientamento a provilegiare il ruolo prioritario dei partiti e dei movimenti, bloccando sul nascere tentazioni di nuovo protagonismo dei singoli, e dall'altro consolida definitivametne il rapporot di forte collaborazione del movimento con l'aministrazione comunale e, più in generale, con il Polo delle Libertà".
Su un piano interno, il movimento ha confermato la propria solidità fondata essenzialmente sulla realtà dei rapporti e sulla collegialità delle azioni. "Tutti, anche cooloro i quali hanno ottenuto pochi voti nella recente consultazione elettorale - ha detto il nero presidente Antonio Fago - sono arteficidei risutlati estremametne positivi ottenuti dal movimento, che ha raccolto il 3,5 % dei consensi".
Il concetto è stato rafforzato dall'assessore Fabio Fago, fresco di nomina, l qule ne lsuo intervento ha sottolineato come il suo incarico è "l'incarico di tutti gli aderenti al movimento". Sempre l'assesssore ha introdotto il tema della linea politica di "Prospettive": "La delega ricevuta nell'ambito della rivalutazione delle risorse naturali del territorio evidenzia la programmazione di un rilancio della economica jonica in epoca di cultura post-industriale". Apposti gruppi di lavoro sarwanno insediati per perseguire gli obiettivi programmatici.

Nessun commento:

Posta un commento